Nuova impresa 2022

“Nuova impresa 2022”, gli incentivi per i progetti promossi da donne, giovani e disoccupati

Sostenere i nuovi progetti imprenditoriali che vedono al centro donne, giovani e disoccupati, in una logica di rilancio territoriale e rafforzamento del sistema imprenditoriale trentino. È l’obiettivo della delibera approvata oggi in pre-adozione dalla Giunta provinciale su proposta dell’assessore provinciale allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli. Con il provvedimento si dà via libera ai criteri relativi al bando 2022, in capo a Trentino sviluppo, per la misura denominata “Nuova impresa 2022 – Contributi per favorire l’avvio di nuove imprese in Provincia Autonoma di Trento” prevista dalla legislazione provinciale in materia. Novità rispetto ai precedenti bandi, l’introduzione dell’elemento di valutazione del business plan, nonché l’impegno richiesto al beneficiario di partecipare ad un percorso di formazione su temi riguardanti la strategia e innovazione d’impresa, la gestione economica finanziaria dell’impresa, marketing e digital marketing, organizzazione delle risorse umane, economia circolare. L’intensità del contributo sarà proporzionale anche in relazione alla capacità del progetto di generare ricadute locali.
“Gli incentivi per la nuova imprenditoria rappresentano una parte importante delle misure dell’Amministrazione provinciale per sostenere i progetti d’impresa e favorire la partecipazione di tutte le categorie della nostra comunità alla sfida dell’innovazione e della crescita economica – afferma Spinelli -. Ogni contributo individuale e collettivo, in termini di nuove idee e progetti, può rappresentare un valore aggiunto per centrare l’obiettivo della crescita, specialmente in una fase in cui non mancano le criticità di sistema che chiamano in causa tutto il nostro tessuto produttivo ed economico”.

Per una cultura della sostenibilità
Il nostro capitale NATURALE
Il nostro capitale UMANO
Il nostro capitale SOCIALE
Il nostro capitale ECONOMICO